QUIRINALE. GIU’ LE CARTE, PROFILO E NOME

Conoscendo il modo di ragionare di Renzi, a partire dalle scelte sulle persone che ha compiuto in passato (dalla segreteria al governo, alle nomine dei manager delle società pubbliche), la sua prima e ideale scelta non potrebbe che essere una donna anche se per ora si tiene, comprensibilmente, molto coperto.
Sarebbe un successo politico e comunicativo straordinario, che gli darebbe ancora una volta una ribalta planetaria e sicura popolarità. Occorre vedere per cogliere questo risultato quanto è disposto a derogare al (restante) profilo. Eh sì. Il profilo più probabile del “candidato” a succedere a Napolitano è: Pd; “politico/a”; amministratore/-trice di regione o grande città ma di caratura nazionale, non sgradito/-a al leader.
Partiamo dalle donne. Senza riuscire a soddisfare tutti i requisiti, le uniche Pd in pista sono la Pinotti e la Finocchiaro (molto meno probabile l’ipotesi Dassù). Alla prima difetta un pò di caratura ed esperienza nazionale. Benchè indiscutibilmente capace e affidabile, sarebbe in qualche modo “da sperimentare” per il ruolo. La seconda sarebbe invece una garanzia e competenza, austerità e stile ricordano non poco quelli dell’indimenticabile Nilde Jotti … ma. Tra la Finocchiaro e Renzi non è mai corso buon sangue e in passato Renzi l’ha attaccata anche grevemente (associandola al tema dei costi della politica) e si è beccato, se non ricordo male, del “miserabile”. Poi hanno cercato di … recuperare, e oggi avrebbe anche il gradimento, secondo i quotidiani, del ministro Boschi (e non è poco). Ma non è tutto. L’altro problema è che l’autorevole senatrice ha il marito imputato per truffa e abuso d’ufficio, il quale fatto – senza entrare nel merito, ovviamente – la esporrebbe probabilmente ad una pesante campagna di stampa

(v. ad es. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/22/quirinale-lascesa-finocchiaro-marito-imputato-per-truffa/1362474/)

anche perchè, tra l’altro, si troverebbe a presiedere un organismo, il Csm, a tutela della indipendenza della magistratura con un prossimo congiunto sotto processo. Ragioni non piccole di opportunità che probabilmente consigliano di soprassedere e virare, purtroppo ancora una volta, sul “maschietto”. Due nomi che rientrano molto largamente nell’identikit per due profili culturali diversi: Fassino (ex Ds) o Delrio (ex Margherita). Il secondo, meno titolato, è per certi versi avvantaggiato da una maggiore freschezza e dal fatto che porterebbe al Quirinale una cultura politica – quella “popolare” – assente da tempo (Scalfaro). Persone prive di nemici nel Pd e fuori (certamente più graditi a Berlusconi di tanti altri), miti e sobrie ma non deboli, di grandissima affidabilità istituzionale, lavoratori instancabili, senza macchia e/o retaggi ingombranti. Per me sono loro due ad avere le maggiori chances di essere eletti alla Presidenza della Repubblica.
Dietro, sempre e solo nel “profilo”, Veltroni (non poco usurato da un ventennio che lo ha visto protagonista e anche diretto avversario di Berlusconi) e ancora più indietro – con scarse chances – Rutelli (di cui in sostanza di sono perse le tracce, il che non depone troppo bene) e Chiamparino. Quest’ultimo solo perchè in passato votato dai primi “renziani” in parlamento nel 2013, ma più che altro come candidato di bandiera. E’ passata molta acqua sotto i ponti.
Insomma la partita è complessa, ma due nomi mi sembrano davvero avanti a tutti. E non dubito che sarebbero eletti al quarto scrutinio con ampio consenso e soddisfazione. Occorre anche verificare quanto si è disposti a rischiare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...